Rita (1)

Nello studio di registrazione c’è un silenzio spesso e sordo che sembra di stare sott’acqua. Nella parte insonorizzata Rita sta seduta davanti al pianoforte e sta cercando la concentrazione: ha appena detto al tecnico di partire e sta cercando dentro di sé la vibrazione perfetta della prima nota. Oltre il vetro due uomini: il tecnico e il manager di Rita. … Continua a leggere

Il mondo prima del mondo (segue)

Facciamo un salto in avanti nel tempo. Il nostro ha seguito la carriera universitaria e per l’Ateneo segue, collaborando attivamente, gli autori che in quegli anni facevano un teatro di chiara impronta antropologica: De Simone e Scabia in Italia, Barba in Danimarca, Grotowski e Kantor ormai esuli e giramondo. Con Kantor il nostro collabora allo spettacolo che viene allestito per … Continua a leggere

Attività di lemuraggio

Ho sempre pensato a questo posto come a un bar dove andare ogni tanto a fare due chiacchiere rilassate o addirittura interessanti con persone sconosciute che si spera abbiano qualcosa da raccontare. In questa ottica ho sempre sperato, dico sempre pensando a qua dentro naturalmente, che il parlare godendo dell’anonimato consentisse di relazionarsi al di fuori della gabbia del super … Continua a leggere

Il mondo a colori

La prima volta che ho incontrato Canesciolto è stata all’Università dove insegnava una qualche materia inerente alla letteratura. Era la prima lezione, circa a metà di ottobre, e l’aula si andava riempiendo come un laghetto nella savana alla sera: arrivavano bestioline diverse (noi) da ogni parte della città e anche da altre regioni. All’inizio le aule si affollavano sempre poi … Continua a leggere